Gissi: impressionanti i vuoti delle assunzioni. Urge rivedere i meccanismi di reclutamento

Ancora una volta le assunzioni programmate per l’anno scolastico in corso non potranno essere completate. I dati che il MIUR ci ha fornito oggi, che sono quelli acquisiti a sistema in data 12 settembre, sono forse addirittura peggio del previsto. Ad oggi le assunzioni dei docenti, in tutto 25.105, coprono solo il 43,8% delle disponibilità (57.322 posti autorizzati dal MEF). A determinare questa situazione paradossale la mancanza di candidati nelle graduatorie a esaurimento (GAE) e in quelle degli ultimi concorsi ordinari, ma anche il grave ritardo nel completamento delle procedure concorsuali FIT, avviate dal precedente governo, ragion per cui migliaia di nomine dovranno essere rinviate all’anno successivo perché non erano pronte al 31 agosto le graduatorie concorsuali da cui attingere.

Situazione paradossale, si è detto, anche perché il MEF finirà per recuperare risorse che la scuola non è stata in grado di utilizzare. Non è la prima volta che avviene; anche lo scorso anno le assunzioni hanno coperto solo il 57,6% delle disponibilità. Quest’anno è andata ancora peggio. Alcuni dati sono addirittura impressionanti, come nel caso degli assunti su posti di sostegno nella secondaria di primo grado, appena il 2,7% rispetto al numero dei posti disponibili, che è un valore medio sul piano nazionale, perché al nord su 4.830 disponibilità le assunzioni sono state 11 (0,2%).

È del tutto evidente quanto sia indispensabile e urgente una seria riflessione sui meccanismi del reclutamento, ponendo fine al continuo riproporsi di interventi straordinari. Serve un sistema affidabile, procedure trasparenti che non alimentino un contenzioso destinato quasi a sostituirle. Prevedere il fabbisogno, programmare di conseguenza i percorsi di formazione e le procedure di selezione del personale, adottare efficaci politiche di stabilizzazione del lavoro sono i presupposti per assicurare al sistema scolastico la qualità e la continuità di cui ha bisogno.

Roma, 13 settembre 2018

Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola

Elezioni Rsu Scuola, ottimo risultato per la Cisl Scuola a Enna

Fabio RussoDalla scuola una grande lezione di responsabilità e di democrazia con la partecipazione al voto di 3712 docenti e personale Ata, pari al 87,50% dei lavoratori della provincia di Enna hanno scelto di votare per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie in tutte le scuole. Di questi quasi mille lavoratori hanno scelto di affidarsi ai rappresentanti delle liste della CISL Scuola, secondo sindacato più rappresentativo in provincia con il 27% dei voti e 29 seggi su 35 istituzioni scolastiche. Dal risultato elettorale la Cisl Scuola di Enna risulta il secondo sindacato più votato in provincia . La Cisl Scuola si consolida nel territorio ennese incrementando di ulteriori 124 voti dall’ultima elezione avvenuta nel marzo 2015.
Una sfida di particolare importanza per le Organizzazioni Sindacali, la cui rappresentatività è misurata in base alla combinazione del dato associativo con il numero di voti riportati nelle elezioni per il rinnovo delle RSU” e la CISL Scuola ne ha ottenuti veramente tanti di voti, in ogni Istituzione Scolastica del territorio ennese.
Avere tante RSU, per la Cisl, significa accendere tanti fari di speranza nei luoghi di lavoro, radicarsi nel territorio, individuando obiettivi, delineando i percorsi per raggiungerli con realismo e concretezza. Questa tornata elettorale coincide con il rinnovo del contratto della scuola, che segna, infatti, la riconquista di spazi importanti per le relazioni sindacali ed in particolare per la contrattazione di istituto, ambito specifico di presenza e di azione delle RSU.
Un impegno sostenuto con forza e determinazione dagli stessi lavoratori che ha determinato la conquista in alcune scuole della provincia di roccaforti dei sindacati autonomi, è il caso dell’IIS L. Da Vinci con l’elezione di 2 RSU su 3 seggi il Prof. Fernando Cipriano e il Collaboratore Scolastico Rosario Asta, 2 seggi su 3 anche all’I.C. Falcone-Cascino dello stesso comune con l’insegnante Mauro Russo e il Collaboratore Scolastico Luigi Vincenti. Altra splendida affermazione si è registrata in un comune dove a differenza delle altre tornate elettorali la Cisl ha conquistato seggi in 3 scuole su 4 nel comune di Leonforte.
Un risultato che corona anni di forte impegno da parte di tutta la dirigenza cislina, che giorno dopo giorno ha saputo mantenere un costante contatto con i lavoratori, sostenendoli e tutelandoli da ogni forma di penalizzazione o lesione di diritti attinenti il rapporto di lavoro, ma soprattutto, dimostrando la capacità di essere portatori di proposte ed idee costruttive e concrete, atte ad individuare tangibili soluzioni rispetto ai problemi e alle criticità presenti nei luoghi di lavoro ed a valorizzare il lavoro dei docenti e del personale ata. Un impegno, dunque, che centinaia di lavoratori che hanno scelto la CISL Scuola hanno saputo riconoscere e ricordare nel momento in cui hanno esercitato il diritto di voto nei giorni 17,18 e 19 aprile.
Un grande ringraziamento va a tutti i candidati nelle liste della CISL Scuola, eletti e non eletti, per aver saputo cogliere il significato di questa sfida ed averla interpretata con il tipico spirito della CISL, fondato sugli irrinunciabili canoni della lealtà e correttezza, che devono caratterizzare ogni sana competizione. Ai neo eletti RSU della CISL Scuola vanno, da parte di tutta l’Organizzazione, i migliori auguri di buon lavoro per il delicato mandato che sono chiamati ad espletare, certi che assieme alla Segreteria Territoriale e Regionale della CISL Scuola siciliana saranno interpreti dei bisogni e delle istanze di tutti i colleghi ed attori di nuove conquiste sindacali per il bene di tutti i lavoratori della scuola.
Di seguito i nominativi delle RSU elette:
I.C.Giusti Sinopoli – Bonvegna Giovanni
I.I.S. F.Fedele – Zito Vito
I.C. F. Cordova – Chiaramonte Marina
I.C. E. Pantano – Banno’ Salvatore
I.C. Europa – Ballati Maria
I.C. S.G. Bosco – Ciulla Concetta
I.I.S. “Falcone” – Messina Vincenzo
I.I.S. Federico II – Bonfirraro Gaetano
I.C. S. Chiara – Cino Antonio
I.C: F.Paolo Neglia – Incarbona Mariella
I.C. E. De Amicis – Di Dio Filippa
I.I.S. N. Colajanni – Castaldo Antonello
I.I.S A. Lincoln – Di Dio Alda
I.C. D. Alighieri – Biondo Vincenzo
I.C. N.Vaccalluzzo – Pontorno Giuseppa
I.C. N.P.Branciforti – Cipolla Letizia
C.D. Carmine – Mazzurco Giuseppa
C.D. S. Felice – Di Bella Viviana
I.I.S. L. Da Vinci – Cipriano Fernando e Asta Rosario
I.I.S. E.Majorana – Cascino – La Quatra Giuseppe
I.C. Falcone – Chinnici – Russo Mauro e Vincenti Luigi
I.C. Chinnici –Roncalli – Di Sano Tiziana
I.C. Guarnaccia – Curione Claudio
I.C. Ingrassia – Di Leo Giuseppa
I.I.S. E.Majorana – Miceli Marco
I.C. Don Bosco – Imbusta Giuseppa
I.C. G. Mazzini – Bracco Giovanni

Leggi tutto: Elezioni Rsu Scuola, ottimo risultato per la Cisl Scuola a Enna

ZEROSEI - quali prospettive per la Scuola dell'Infanzia

L'assemblea sindacale sul tema: ZEROSEI - quali prospettive per la scuola dell'Infanzia? si terrà il 23 Novembre 2016 dalle ore 10,30 alle 13,30 presso l'Auditorium dell'IIS "A. Lincoln" di Enna bassa.

In allegato la locandina

 

Allegati:
Scarica questo file (06.png)06.png[ ]531 kB

Utenti Connessi

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online